Liguria da vivere

con foto di Alison Harris

Editore:  Sagep
Collana:  Libri & Comunicazione
Luogo di pubblicazione:  Genova
Data:  1998
Pagine:  120

Categoria: ID:122

Leggimi

“Dicono che sia il più grande d’Europa; dicono che sia un centro di prima accoglienza per immigrati; … dicono che c’è più arte qui che in tutta la Liguria; dicono che ci sono più topi che anime; dicono che ci sono i fantasmi; …c’è la taverna elegante dove si è serviti da damigelle in costumi medievali; c’è la friggitoria dove si addenta in piedi un boccone di baccalà; c’è la trattoria africana dove si mangia couscous parlando arabo e wolof; ci sono negozi di alta sartoria; ci sono bancarelle di libri usati; ci sono appartamenti col bagno sul balcone e gli affreschi del ‘500 sui soffitti; è un intruglio linguistico dove i nigeriani salutano i peruviani in italiano e i marocchini imprecano in genovese; è il nero dell’ardesia dei portali scolpiti e il bianco del marmo delle statue; è uno scoppiettio di rossi, di gialli e di rosa delle facciate dipinte; è sporchissimo, in certi anfratti bui dimenticati da Dio ma non dagli uomini; è splendente, nel barocco sfacciato dei palazzi nobiliari e delle chiese; è raccolto, nell’eleganza romanica delle sue piazzette silenziose; al mattino ha le grida dei venditori ambulanti di pesce fresco; alla sera ha le risate degli studenti universitari che bevono birra fuori dai bar; ha i suoni dissonanti di chitarre rock, melodie arabe e quartetti d’archi; ci si può perdere, se si è distratti; è il Centro Storico di Genova.”

error: Il contenuto è protetto!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi