E abbiamo fatto la prima cena di classe del liceo dopo 21 anni dalla maturità.

Ottimamente riuscita: 21 partecipanti su 31 ex-alunni, metà dei quali io non vedevo da allora (1978); 11 sposati/e felicemente e con figli vari, 6 separati (3 maschietti 3 bambine), 4 singoli (3+1, ma quell’una in realtà convive. Con un separato). Mio padre e mia madre sono rimasti un po’ sbigottiti sentendo che 6 su 21 sono i separati, già a 40 anni. Dicono che “ai loro tempi” ce ne fosse stato uno sarebbe già stato tanto. Altri tempi. Quelli senza posta elettronica.

Professioni varie, 4 avvocati, 2 commercialisti, un dentista, una medichessa, un’infermiera, un libraio, 1 mezzo universitario mezzo scribacchino, due o tre professori liceali, qualche impiegata pubblica, una “imprenditrice” dell’azienda di famiglia, cose così.
Tra gli assenti gli stranieri: un fisico a San Diego, un’insegnante di italiano a Edimburgo (era la primissima della classe), un altissimo dirigente Omnitel di stanza a Milano ma adesso in America (era il mio vicino di banco, ci teneva come tutto a far carriera e c’è riuscito. S’è anche sposato benissimo (giovane, ricca e bella), insomma, pare che si ammazzi di lavoro ma “ce l’ha fatta”. Buon per lui.
I più ci si assomiglia ad allora: un solo grigio totale, uno solo molto pelato, una sola decisamente invecchiata di viso. Una che era totalmente insignificante ora è più sofisticata, decisamente più piacevole. Le due belle più belle sono rimaste tali: la bellissima Cristina N. anzi direi che è anche migliorata, se possibile. Ma anche la Linda L. ha ancora molto da dire.

Serata alimentare al Maniman e conclusione in una decina a casa di uno dei separati, tra gli alberi e le rotaie della funicolare al Righi. Confessioni giovanil-sentimentali: “mi piacevi e non ho mai osato dirtelo, ma tu non mi parlavi mai, ma io qui, ma io là”. Si è anche scoperto che Tizio e Caia avrebbero potuto combinare qualcosa di buono perché l’uno piaceva all’altra e viceversa ma non se lo sono mai detto, e quindi…..

Nanna alle 3.
Piacevolissima, la serata. Strana la sensazione di aver fatto una specie di viaggio nel tempo, con qualche modifica al passato, certo, ma insomma…..

Ci siamo dati appuntamento fra dieci anni. Vedremo….

error: Il contenuto è protetto!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi