Delle cinque rane che ho incontrato a marzo nella vasca piena di uova di anfibi davanti alla baita del bosco di Ormea ne ho già parlato precedentemente quindi le cito qui solo per amore di classificazione: tra le mie vite “minori” ci sono anche gli anfibi (rane, salamandre) che hanno per dimora questa vasca che fu un abbeveratoio per le mucche, tenuta perennemente piena d’acqua fresca e corrente da una sorgentina minuscola che non ho mai visto asciutta neanche nelle peggiori siccità. E le rane e le salamandre e i girini giustamente ne approfittano. Anni fa fotografai una salamandra nella vasca, ho usato la foto almeno un paio di volte nelle mie pubblicazioni turistiche sulla Liguria, chissà se la cosa ha fatto piacere al piccolo anfibio giallo e nero…

error: Il contenuto è protetto!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi